Val Gandino, riaperta la strada per Valpiana

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

23/07/2016
|

Letture: 

2275
La strada interessata dalla frana

Strada dei monti transitabile, ma solo per le auto. È arrivata alla vigilia del fine settimana la notizia della riapertura in Val Gandino della strada che sale verso i monti, collegando al Fondovalle le località di Valpiana e della Malga Lunga, sede del Museo storico della Resistenza.
Il transito era bloccato dal 2 luglio, a causa di uno smottamento e del successivo cantiere, con non pochi problemi per 4 famiglie residenti, l’agriturismo Le Rondini, gli alpeggiatori, i proprietari di seconde case (più di cento) e gli escursionisti. Il sopralluogo dei tecnici ha dato esito favorevole con un parere favorevole al transito. «Da oggi alle 8 - informa il Comune di Gandino - sarà consentito il transito solo ed unicamente alle autovetture. Mezzi di dimensioni e peso maggiore non avranno la possibilità materiale di transitare e in caso contrario si correrebbe il serio rischio di compromettere sicurezza e lavori effettuati in queste settimane». Le buone notizie arrivano anche dal versante di Peia, dove sono ultimati i lavori di asfaltatura, quindi il transito verso Poiana-Monticelli- Malga Lunga è possibile anche attraverso questo percorso.
Per completare il quadro di queste settimane, vanno ricordati anche lo smottamento di Gurlis e di danni al percorso pedonale della «Predusa» verso Clusven (unica via di accesso nei giorni scorsi verso Valpiana) dovuti al nubifragio del 13 luglio.

Autore: 

webmaster
|