Echi d'organo 2010 - Concerto del 7 Dicembre

Data pubblicazione: 

07/12/2010
|

Categoria: 

|

Visualizzazioni: 

1745

CHIESA PARROCCHIALE DI SAN GIACOMO MAGGIORE APOSTOLO SEC. XV - XX - Cirano
organo Tonoli del 1875

Damiano Rota (organo)
Chiara Lucchini (sassofono)

Scarica tutti i brani del concerto in formato mp3
Per richiedere la registrazione video (DVD) e audio (CD) scrivi a progandino@gandino.it

Il Programma

J. F. HANDEL (1685 - 1759)
Sonata in sol min. HWV 360
(larghetto-andante-adagio-presto)
(sax - organo)

EUGENIO MARIA FAGIANI (1972 -)
Salve Regina
(organo solo)

JEAN BOUVARD
Trois paraphrases sur des modes ancies
(Modo Dorico – Modo Frigio – Modo Lidio)
(sax – organo)

ALESSANDRO ESPOSITO (1913 - 1981)
La squilla di sera
(andantino semplice)
Ave Maris Stella
(inno – toccata)
(organo solo)

DAMIANO ROTA
Agnus Dei
(sul I° modo gregoriano “Protus autentico”)
(sax – organo)

GIUSEPPE LIBERTO (1943 - )
Toccata su “Victimae Paschali Laudes”
(organo solo)

ANDREA NOSARI (1972 -)
Messa Prima
(introito-offertorio-communio-finalis)
(sax - organo)

Gli esecutori

Damiano Rota
Si è diplomato in organo e composizione organistica al Conservatorio G. Donizetti di Bergamo, in direzione d’orchestra e direzione corale presso il Conservatorio G. Veri di Milano. E’ organista titolare della Chiesa Prepositurale di S. Caterina. Si è perfezionato in organo con i maestri Arturo Sacchetti e Francesco Finotti; ha studiato improvvisazione organistica. Ha partecipato in qualità di interprete all’organo a numerose manifestazioni Nazionali e Internazionali. Ha al suo attivo diverse composizioni per organo pubblicate da Ed. Carrara di Bergamo, Ed. Sinfonica di Milano, Ed. Eurarte di Varenna (Lc.). Ha collaborato con il Teatro G. Donizetti di Bergamo in qualità di Maestro collaboratore cooperando con cantanti quali Katia Ricciarelli e Vincenzo la Scola. Ha sonorizzato numerosi spot pubblicitari per la TV e la radio, ha composto le musiche di alcuni lungometraggi tra cui il film di Davide Ferrario “Figli di Annibale”. Ha al suo attivo diverse composizioni per differenti organici: orchestra, piccola orchestra, formazioni da camera, pianoforte, organo, computer. È direttore del coro “Suono Antico “ della città di Merate (LC).

Chiara Lucchini
Si è diplomata nel 2005 in sassofono presso il Conservatorio di Ferrara, sotto la guida del M° Claudio Carrara. Ha vinto la borsa di studio “Disarò” per essere stata tra i migliori allievi della Civica Accademia Musicale Sperimentale di Cesano Maderno e la borsa di studio “Cantarone” riservata agli studenti di strumenti a fiato del Conservatorio di Milano, dove nell’ottobre del 2008 ha conseguito con il massimo dei voti il diploma accademico di secondo livello in sassofono, sotto la guida del M° Mario Marzi. Sta attualmente frequentando presso lo stesso conservatorio il corso di flauto traverso con il M° Silvia Vergamini. Ha seguito diversi corsi tra cui i seminari di sassofono del M° J.M. Londeix e del M° Eugène Rousseau presso il Conservatorio di Milano e di Arno Bornkamp al Conservatorio di Amsterdam, il corso di armonia jazz tenuto del trombettista Francesco Manzoni alla “Nuova Scuola di Musica” di Cantù, il corso di formazione sul metodo di musicoterapia orchestrale, presso la cooperativa Esagramma di Milano, con la quale adesso collabora come musicista- educatore e come flautista nell’omonima orchestra. Come sassofonista ha collaborato con orchestre di fiati, big band e orchestre sinfoniche tra cui l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano.

La Chiesa e l'organo

CHIESA PARROCCHIALE DI SAN GIACOMO MAGGIORE APOSTOLO SEC. XV - XX - Cirano
Eretta parrocchiale nel 1969, la parrocchiale di Cirano ha una storia assai antica. Incominciata nel 1400 e consacrata nel 1446 fu rifatta in epoca barocca con la costruzione della cupola. Nel 1968 un rovinoso crollo del campanile distrusse buona parte dell’antico edificio che fu riedificato sotto la direzione dell’arch. Pietro Bajo. La nuova aula innestata in posizione ortogonale a quella antica divenuta presbiterio rappresenta una felice fusione tra antico e moderno e risulta illuminata da belle vetrate policrome. Nella chiesa è conservata una bellissima statua dell’Immacolata opera fantoniana del 1736 già nella chiesa di Santa Maria ad Ruviales aggregata all’ex convento Francescano di Gandino. Attiguo alla chiesa è un bel porticato probabilmente secentesco sotto cui passa la principale via di accesso al paese.

Organo Tonioli del 1875
Organo a trasmissione meccanica, costruito da Giovanni Tonoli di Brescia nel 1875. E’ collocato sopra l’entrata principale della vecchia chiesa, ora a destra del presbiterio; è racchiuso in cassa di legno composito di fattura recente. Prospetto di n. 21 canne in stagno formanti tre cuspidi, bocche allineate a labbro superiore a mitria. Tastiera 58 note do 1 la 58 con copertura osso tasti diatonici, ebano cromatici. Pedaliera di 24 pedali piana diritta. Registri inseriti da manette ad incastro orizzontale disposte su due colonne a destra della tastiera. Pedaloni: combinazione libera alla lombarda. Ripieno.

Pubblicato da: