Serata di gala nerazzurra. Peluso “bravo papà” 2011

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

22/04/2011
|

Letture: 

1454

L’Atalanta Club Valgandinorè come il buon vino: rinvecchiando migliora.
E’ stata davvero spumeggiante la serata di gala che martedì 5 aprile a Vertova ha radunato i tifosi neroazzurri atalantini, che entusiasti hanno salutato i loro beniamini.

Nel corso della serata è stato consegnato a Federico Peluso il premio Bravo Papà 2011, un “Abbraccio” in argento realizzato dall’artigiano orafo Mauro Moioli. Peluso è diventato padre per la seconda volta quattro mesi fa, quando è nato il piccolo Michele.
Nel 2009 aveva già vinto il premio per la nascita della figlia Viola. Peluso ha dedicato il premio alla moglie Sara e auspicato di continuare ad essere protagonista della cavalcata neroazzurra che caratterizza questa stagione. Ad affiancare Peluso c’era anche Simone Tiribocchi, il “Tir” che sta rimorchiando la Dea nella massima serie. A lui i soci della Val Gandino, e in particolar e il vulcanico Piero Gelpi, hanno riservato una bottiglia di Chianti del 1978, il suo anno di nascita. Un quadro di Papa Giovanni ha invece sottolineato la signorile cortesia del direttore sportivo Gabriele Zamagna, che ha sancito l’amicizia con gli Amici della Val Gandino indossando il giubbotto del gruppo.

Presenti anche la responsabile comunicazione della società, Elisa Persico, il presidente del Club Amici dell’Atalanta Marino Lazzarini, Arturo Zambaldo, Aldo Piceni, Giorgio Magnocavallo, Eugenio Perico, i calciatori della Primavera Nicola Malaccari, Daniele Grandi e Michele Villanova. Il presidente del Club Enzo Conti e il vicario Giambattista Gherardi (vero one-man show della serata) hanno fatto gli onori di casa e consegnato agli ospiti una formagella “di rappresentanza”: da ricordare il sindaco di Gandino, Gustavo Maccari, il presidente di Promoserio Guido Fratta accompagnato dal direttore Giovanni Auditore, il presidente Pro Gandino Lorenzo Aresi, il rappresentante del Gruppo Alpini Lorenzo Rottigni, i ragazzi del Gruppo GEDI e don Alessandro Angioletti, direttore dell’Oratorio Sacro Cuore di Gandino, dove gli Amici hanno la propria sede.

Siglato anche il gemellaggio con il Club Solo Dea di Bergamo, che per mano del presidente Cristian Marziali ha consegnato una targa.
Salti di gioia (in senso assolutamente letterale!) da parte della supertifosa Lucia Pezzera, che insieme ad Andrea Milesi ha ricevuto una maglia autografata da Cristiano Doni.

Autore: 

Autore: 

webmaster
|