Ritratto di candidato

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

18/05/2007
|

Letture: 

1502

Quì di seguito riportiamo le 28 domande uguali per tutti i candidati. Abbiamo cercato di far emergere le tre caratteristiche che solitamente spingono un cittadino a preferire un candidato piuttosto che un altro: 1) programma 2) idee 3) personalità del candidato.

 

Gustavo Maccari, candidato di "Insieme per Gandino"

1. Nel caso venisse eletto, la prima cosa che farebbe per il suo paese.
Porterei a termine tutte le iniziative e i progetti che non sono riuscito ad avviare o a terminare.
2. Cosa manca a Gandino
Una visione di futuro condiviso. La Val Gandino è un territorio omogeneo e ben definito sul quale si dovrebbe operare in forma condivisa.
3. E riuscirà a colmare la lacuna? Con quali mezzi?
Con la volontà mia e degli altri Sindaci.
4. La sua posizione sull'imposizione fiscale (Ici, Addizionale Irpef, Rifiuti...)
Finora non abbiamo aumentato alcuna tassa. Ritengo che prima di chiedere soldi ai cittadini la macchina amministrativa debba dimostrare di avere adottato tutte le misure possibili per contenere le spese.
5. La cosa che le ha dato più fastidio negli ultimi cinque anni di amministrazione.
L'incapacità della minoranza a liberarsi dei dictat del partito. Un paese deve essere amministrato e non diviso dalle logiche dei partiti.
6. Cosa invece "salverebbe".
Vorrei riuscire a "salvare" Gandino perché pochi paesi come il nostro possono vantare una storia e personaggi come Alberto da Gandino, Gasparino da Barzizza e i grandi architetti Bono.
7. Sindaco a tempo pieno o part time?
Nel mio caso a tempo pieno in quanto la condizione di pensionato me lo consente.
8. Il punto principale e caratterizzante del suo programma.
L'aver messo al primo posto le persone. Sono stato il sindaco di tutti, ho ricevuto mediamente cinque persone al giorno, anche di sabato, per tutto il mandato.
Questo mi ha permesso di conoscere situazioni, realtà sconosciute, aspettative che ho ascoltato con interesse e alle quali purtroppo non sempre sono riuscito a soddisfare.
9. Comunità montana: come si pone con l'attuale Direttivo?
Sarebbe più giusto dire come si pone il Direttivo della Comunità Montana con i Comuni: direi in modo sovraccomunale come ogni direttivo dovrebbe fare per avere la fiducia e il rispetto dei vari Comuni.
10. Aggettivo per definire l'altra lista
Lista di partito.
11. Lega contro lista civica: politica contro amministrazione?
Direi un partito in contrapposizione a una lista civica che con le sue iniziative, i suoi comportamenti ha dimostrato di mirare solo al bene dei cittadini.
12. Il lato positivo del suo carattere.
Lo lascio decidere a chi ha avuto modo di conoscermi
13. Il suo principale difetto?
Anche questo lo lascio decidere a chi ha avuto modo di conoscermi
14. Il suo sogno di felicità
Non sono più giovane e i sogni con l'età si attenuano, comunque felicità è avere una famiglia, una moglie, dei figli, forse dei nipoti ed essere in pace con chi ti circonda.
15. Il rimpianto più grande
Non ne ho, nella mia vita sono stato fortunato. Gli errori commessi devono servire per non ripeterli.
16. La città ideale
Per esprimere un giudizio di questo genere bisognerebbe aver vissuto in città diverse, cosa che non ho fatto. Le città e i paesi sono fatte dagli uomini e dalle donne che le abitano.
17. Le regalano un milione di euro, cosa se ne fa?
Domanda troppo retorica.
18. Il libro preferito di sempre
Più che un singolo libro, ho preferito uno scrittore, Dostojevski
19. La sua canzone preferita
Anche in questo caso non sono legato a una canzone ma a un cantautore: Fabrizio De Andrè.
20. Il suo "eroe" preferito
I veri eroi sono le persone normali che affrontano con serenità i molteplici problemi della vita.
21. Il film che ha amato di più
Forse la Vita è bella
22. Il personaggio storico più ammirato
John Fitzgerald Kennedy
23. Il personaggio politico più detestato
Non mi riesce di detestare. Ci sono numerosi personaggi politici i cui atteggiamenti non condivido.
24. L'atteggiamento che detesta di più
L'arroganza, la falsità e il doppio gioco.
25. 11 suo motto
Insieme per Barzizza, Cirano e Gandino
26. I candidati in lista: il criterio seguito per la scelta
Le qualità, la disponibilità, la rappresentanza, ma soprattutto la dichiarata assenza di interessi personali da raggiungere.
27. Il criterio per la futura scelta degli assessori in Giunta.
L'esperienza maturata in questi cinque anni con possibili inserimenti di nuovi soggetti
28. Il principale motivo per cui dovrebbero votarla.
Perché sono convinto che l'esperienza acquisita in questi cinque anni sarà una base preziosa da cui ripartire per continuare opere avviate o appena abbozzate ed intraprendere altre iniziative che rispondano alle esigenze di una comunità come la nostra.
Perché ho cercato, e credo di essere riuscito, di essere il Sindaco di tutti, favorendo la rinascita di un clima sereno a livello di comunità.

Mirko Brignoli, candidato a Gandino
per la lista "Lega Nord Padania"

1. Nel caso venisse eletto, la prima cosa che farebbe per il suo paese.
Le strade di Gandino sono un disastro: farei immediatamente un sopralluogo per poi sistemare i tratti maggiormente pericolosi. La sicurezza dei Gandinesi prima di tutto.
2. Cosa manca a Gandino
Tante cose. In primo luogo, i servizi e la comunicazione con i Cittadini. Inoltre, una totale mancanza di valorizzazione e tutela dell'enorme patrimonio storico, artistico, turistico e culturale che Gandino possiede.
3. E riuscirà a colmare la lacuna? Con quali mezzi?
Ottimizzando al massimo le risorse umane ed economiche anche attraverso una mirata pianificazio
ne che porterà a progetti attuativi in sinergia con il mondo associazionistico patrimonio anch'esso di Gandino.
4. La sua posizione sull'imposizione fiscale (Ici, Addizionale Irpef, Rifiuti...)
Se i Cittadini avessero dato maggiore consenso alla Lega Nord alle elezioni politiche non saremmo nemmeno qui a parlare di queste tasse locali in quanto il Federalismo fiscale sarebbe da anni una realtà. Purtroppo, la realtà è diversa e occorre fare i conti con questo Stato centralista.
Per Gandino sarebbe utile applicare la compartecipazione IRPEF che non pesa ulteriormente sulle tasche del Cittadino in quanto si limita a trattenere sul Territorio una parte dell'IRPEF pagata allo Stato, invece che applicare l'addizionale IRPEF introdotta da Maccari nel 2005.
5. La cosa che le ha dato più fastidio negli ultimi cinque anni di amministrazione.
La mancanza di servizi ai Gandinesi. 6.Cosa invece "salverebbe".
Mi risulta difficile rispondere a questa domanda perché Gandino per cinque anni si è fermata.
7. Sindaco a tempo pieno o part time?
Al momento non ho ancora deciso. Fare il Sindaco è un servizio e non deve diventare una professione.
8. Il punto principale e caratterizzante del suo programma.
Oltre all'entusiasmo da infondere ai Gandinesi per far sentire il Comune più vicino ai bisogni quotidiani, la riqualificazione di Gandino verso il settore terziario.
ai Cittadini immaginare come possano governare con idee così diverse. Mi auguro cambi al più presto.
10. Aggettivo per definire l'altra lista
Carente.
11. Lega contro lista civica: politica contro amministrazione?
No amministrazione contro amministrazione. L'unica differenza è che la Lega Nord è un Movimento dotato di una efficiente struttura che ci sostiene a tutti i livelli (Provinciale, Regionale, Nazionale ed Europeo): un indiscutibile vantaggio per Gandino.
12. Il lato positivo del suo carattere
L'entusiasmo e la voglia di fare.
13. Il suo principale difetto
A volte prendo troppo le cose sul serio.
14. Il suo sogno di felicità
Avere una famiglia con tanti figli e vivere serenamente nella propria Terra.
15. Il rimpianto più grande
Non ne ho uno in particolare.
16. La città ideale
Ce ne sono tante ma ognuna porta con sé un suo difetto: alla fine nel cuore c'è sempre la propria.
17. Le regalano un milione di euro, cosa se ne fa?
Quello che farebbero tutti e ringrazierei colui o colei che me li ha regalati.
18. Il libro preferito di sempre
La Bibbia.
19. La sua canzone preferita
Bohemian Rapsody dei Queen.
20. Il suo "eroe" preferito
Zorro perché quando passa lascia il segno.
21. Il film che ha amato di più
Braveheart di Mel Gibson.
22. Il personaggio storico più ammirato
Carlo Cattaneo: padre del Federalismo.
23. Il personaggio politico più detestato
Sarebbe una lista troppo lunga
24.L'atteggiamento che detesta di più
La superficialità.
25. Il suo motto
Uno dei tanti è: La libertà di un individuo finisce dove inizia quella dell'altro.
26. I candidati in lista: il criterio seguito per la scelta
Capacità e dedizione per Gandino.
27. Il criterio per la futura scelta degli assessori in Giunta.
Capacità, competenza ed entusiasmo.
28. Il principale motivo per cui dovrebbero votarla.
Perchè ho le idee chiare e so di poter fare il bene del mio Paese.

Autore: 

Autore: 

webmaster
|