L'oratorio di Gandino rinasce dalle sue ceneri

INAUGURATA LA NUOVA STRUTTURA DAL VESCOVO ROBERTO AMADEI

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

18/05/2007
|

Letture: 

1499

Una folla oceanica ha accompagnato sabato 12 maggio la cerimonia di inaugurazione del nuovo oratorio Sacro Cuore di Gandino, oratorio risorto dalle proprie ceneri dopo 7 anni di intenso lavoro.
Il Vescovo Roberto Amadei, dopo aver partecipato alla posa della prima pietra, è arrivato a Gandino stavolta per il taglio del nastro in una giornata unica che rimarrà nella memoria di molti gandinesi. Una cerimonia in grande stile ha anticipato
la manifestazione con la messa in basilica e successivamente un lungo corteo che ha portato il vescovo fino all'oratorio accompagnato dalla banda di Gandino e da tutti i bambini, fruitori della nuova struttura.
La cerimonia del taglio del nastro è stata anticipata dai discorsi del sindaco Gustavo Maccari e dal parroco don Emilio Zanoli, tutto questo in un'atmosfera festosa dove i palloncini portati dai bambini hanno colorato in anticipo rispetto al programma il cielo di Gandino.
"Il nuovo oratorio – ha spiegato il sindaco – è un luogo importante e indispensabile per la crescita dei giovani. Questo luogo segna una pietra miliare per la nostra comunità, l'oratorio era un luogo di crescita ai miei tempi, lo è ancora di più oggi dove le tematiche della globalizzazione sono quotidianamente sotto i nostri occhi".
Inaugurato il 2 dicembre 1906 l'oratorio Sacro Cuore è stato sempre il fulcro della vita associativa del paese. Nel 1926 l'oratorio venne ulteriormente ampliato con la costruzione dell'abitazione del curato mentre tra il 1950 e 1951 e il 1963 e 1966 sono stati posti in atto lavori di ristrutturazione degli stabili.
Nel 2000 l'incendio con la distruzione quasi totale dell'oratorio oggi risorto (letteralmente) dalle sue ceneri.

Autore: 

Autore: 

webmaster
|