La “prima pietra” dell’Oratorio

Una settimana di festa e il 28 giugno…

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

17/06/2005
|

Letture: 

1149

Dal 4 al 12 giugno si è svolta a Gandino la Festa dell’Oratorio, che quest’anno compie dieci anni di vita. "All’Ora in festa" è stata come sempre un’occasione di svago, gioco, allegria e divertimento, con serate gastronomiche e danzanti davvero apprezzate.

I festeggiamenti sono stati aperti dalla S. Messa al campo di sabato 4 giugno, celebrata all’interno del tendone allestito per l’occasione. A far da sfondo significativo era il cantiere dei lavori per la ricostruzione, avviati lo scorso gennaio.

I lavori di demolizione e ricostruzione (affidati per la parte principale alla ditta Poledil di Trescore Balneario, comporteranno una spesa di circa 3.800.000 euro e comprendono il completo rifacimento del Cineteatro Loverini (completamente distrutto dall’incendio del 29 febbraio 2000), delle aule di catechesi, degli ambienti ricreativi, del bar (ora alloggiato in un prefabbricato provvisorio) del campo sportivo e dell’abitazione del curato. Sinora è stata ultimata la prima fase relativa alla demolizione e alla realizzazione delle palificazioni, resesi necessarie dopo le perizie geologiche eseguite sull’area di cantiere. La sera del 28 giugno si terrà presso l’oratorio una significativa celebrazione: presente il vescovo Mons. Roberto Amadei, verrà infatti posata la prima pietra del nuovo Oratorio.

Autore: 

Autore: 

webmaster
|