Gandino: una mostra del presepista Raffaele Pisello, l’arte di creare

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

01/07/2005
|

Letture: 

1774

Un appuntamento di particolare rilievo artistico riguarda in queste settimane Gandino e in particolare la Sala Mostre del Salone della Valle di Piazza Vittorio Veneto, che vedrà protagonista lo scultore e ceramista siciliano Raffaele Boselli alias Pisello. Si tratta di un "ritorno", visto che il professor Pisello insegnò presso le nostre Scuole Medie negli anni ’60 e considerando che sedici anni orsono (Natale 1989) tenne a Gandino una prima mostra personale, dedicata in particolare ai presepi. Pisello è, a ragione, ritenuto fra i maggiori presepisti italiani: le sue opere sono custodite in importanti esposizioni in italia e nel mondo e fanno parte di collezioni importanti quali quelle di Luciano Pavarotti e Vittorio Sgarbi. Lo scorso dicembre è stato protagonista della mostra natalizia presso il prestigioso Museo Carolino Augusteum di Salisburgo ed anche il Museo del Presepe della Basilica di Gandino conserva cinque opere realizzate da Pisello. Alla rara maestria nel trattare la terracotta si unisce un messaggio artistico ricco e orgoglioso, che conferisce a ciascuna opera uno spessore comunicativo che va sicuramente al di là dei semplici volumi delle sculture. Alcune opere di stampo più moderno mantengono fede comunque a una conoscenza profonda dei materiali e delle tecniche di rappresentazione. In occasione dell’esposizione gandinese Raffaele Boselli alias Pisello ha prodotto una terracotta dedicata alla solenne processione del Corpus Domini, che presentiamo in anteprima nell’immagine. La mostra è stata inaugurata domenica 26 giugno alle ore 11.30 e resterà aperta sino al 10 luglio.

Autore: 

Autore: 

webmaster
|