Gandinese: la serie D… non è un miraggio!

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

06/05/2005
|

Letture: 

1246

Il campionato d’Eccellenza (girone B) ha ormai lanciato lo sprint finale e la nostra Us Gandinese affronta la volata con il… vento in poppa. Gli uomini di mister Gatti, dopo 32 partite giocate occupano la terza posizione in classifica e si sono matematicamente assicurati l’accesso ai play-off per la serie D.
L’avversaria negli spareggi finali sarà probabilmente l’Usmate, squadra che ha conteso a Renate e Tritium il primato e che nella fase finale del campionato ha avuto un’evidente flessione. La prima classificata passerà direttamente in serie D, mentre la seconda, terza, quarta e quinta classificata disputeranno gli spareggi incrociati per guadagnarsi la possibilità di giocare gli spareggi interregionali.
Una fase articolata che prolungherà la coda del campionato sino alle soglie di giugno. I rossoneri si sono assicurati l’ammissione ai play off grazie a due vittorie interne decisive contro Cantù e Bellusco, che hanno consentito di riassorbire senza trauma alcuno il 4-1 subito a Trezzo contro i lanciatissimi biancazzurri dell’ex mister rossonero Mismetti. Bomber Spampatti ha toccato il traguardo storico dei 30 gol (un vero e proprio record, una media da… mitragliatrice) e tutta la squadra si appresta a vivere con entusiasmo il finale di stagione.
Un finale appassionante dunque, che rischia seriamente di rivaleggiare con l’indimenticabile “salvezza impossibile” dello scorso anno, decisa ad Urgnano alla fine…della fine. Corrado Oldoni, elemento esperto inserito a novembre, ha un passato in serie B nella Reggina e non nasconde un “sogno” segreto: “La serie D è certamente un traguardo difficile, ma non direi impossibile. Ho vissuto un’esperienza analoga a Brescello: in due anni siamo passati dall’Interregionale alla C1 e siamo arrivati addirittura allo spareggio per la serie B! In Coppa Italia abbiamo avuto l’onore indimenticabile di giocare con la Juventus! Brescello non è una metropoli, ma un paese di 3000 abitanti.
Perché non crederci anche a Gandino? In fondo non costa nulla
…”. “Comunque promossi” è il titolo del giornale societario uscito a fine aprile, che sottolinea il pisitivo andamento della stagione, anche per le formazioni del settore giovanile, che occupano tutte posizioni d’avanguardia, a partire dalla Juniores di mister Aresi. Il direttore Sportivo Radici sottolinea: “E’ stata una stagione eccezionale. Abbiamo raggiunto traguardi prestigiosi e abbiamo valorizzato al meglio il lavoro di questi anni del nostro vivaio. Abbiamo inserito elementi di esperienza e di rendimento (i gol di Spampatti sono un elemento importante, ma non è il solo) e ci siamo affidati a Giorgio Gatti, un tecnico preciso e puntuale, (già confermato per la prossima stagione) che propone un calcio senza dubbio più evoluto. I ragazzi all’inizio hanno faticato ad assimilare questa nuova metodologia di lavoro, ma poi tutto è andato a regime. Davvero una grande soddisfazione per tutto l’ambiente e per il nostro presidentissimo Tonino Bosio, che merita senza dubbio la citazione”.
Il finale di stagione si annuncia…elettrizzante. Forza Gandinese!

Autore: 

Autore: 

webmaster
|