AnimaLcortile cerca casa

GIOVANI VOLONTARI IMPEGNATI NEL SOCIALE

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

09/02/2007
|

Letture: 

1180

Un giorno Alessandro Carsana, Alma per gli amici, si è reso conto che i giovani e gli adolescenti di Gandino avevano una gran voglia di rendersi utili. Già un gruppetto di ragazze aiutava in oratorio a organizzare la Baby Dance, e in occasione del carnevale, anche alcuni maschietti, attirati dal divertimento, si sono aggiunti alla combriccola. Nasceva così l’animaLcortile, che potrebbe sembrare strano come nome, invece è chiaramente un riferimento all’animazione del cortile.
Ora Alma si sta interessando per avere uno Statuto e un riconoscimento ufficiale dell’Associazione. Il cortile non può essere la sede statutaria del gruppo e così i giovani fanno appello ai Gandinesi perché offrano un garage o un magazzino, a poco prezzo, dove poter raccogliere tutto il materiale e le attrezzature che oggi sono sparpagliate nelle varie case. Nel frattempo il gruppo si ritrova al Bar Centrale, in fondo c’è uno spazio piuttosto riservato dove poter discutere e progettare senza disturbare più di tanto i clienti.
C’è sempre qualcuno. Stefano, Valentina, Claudia, Marianna, innanzitutto sono amici, condividono i progetti, l’impegno e l’organizzazione degli eventi. Sono in tanti, Marco, Lucia, Alessandro, Giuliano, Teo, Francesca, Simone, Alessia, Stefano, Emanuele, circa 30, dai 15 ai 20 anni (se si esclude Alma che ne ha 30 e alza di parecchio la media!). Ognuno si rende utile, c’è lavoro per tutti e Alma coordina. “Il nostro gruppo è affi atato, aperto e con tanta voglia di stare insieme. Il nostro motto è aiutare gli altri divertendosi. Quando abbiamo aiutato il Mato Grosso nella raccolta alimentare, abbiamo preso i carrelli della spesa e abbiamo fatto il porta a porta. Non ti dico che gimcane con quei carrelli! Soddisfatti anche dell’iniziativa ‘La magia della pace’ dello scorso dicembre, quando abbiamo raccolto le armi giocattolo per rottamarle. La cultura della pace inizia anche così”. Elencare tutte le attività in cui i ragazzi si sono impegnati occuperebbe pagine intere, il loro impegno è di collaborazione verso tutte le associazioni che ne hanno bisogno. Anche Radici Group ha usufruito dell’AnimaLcortile, in occasione dei 60 anni dell’azienda, per l’allestimento del percorso storico della tradizione industriale allestito a Leffe. Il gruppo si autofinanza, di tasca propria o con le mance ottenute in cambio di lavoretti. “Abbiamo acquistato anche un’Apecar, ha 25 anni ed ha ancora l’accensione a mano, ma per il trasporto del materiale va benissimo, soprattutto per la distribuzione del giornalino comunale Civitas, che è nostro compito”. In questi giorni i ragazzi stanno preparando il carnevale, con animazione e carro allegorico “Non è un carro così importante da poter partecipare alla sfi lata di Clusone, ma per la nostra festa è coreografico. Approfi ttiamo di Araberara per ringraziare il signor Andrea che ci ospita nel suo capannone per la realizzazione del carro, in attesa di avere una sede tutta nostra”.

Autore: 

(b.c)

Autore: 

webmaster
|