A spasso fra i cibi per gustare arte e natura

GUSTAR GANDINO

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

09/03/2007
|

Letture: 

1100

Una giornata all’aria aperta, a spasso fra arte e natura, e una serie di so­ste appetitose con prodotti tipici. Sono questi in estre­ma sintesi gli ingredienti (è proprio il caso di dirlo!) della “Gustar Gandino”, la camminata enogastronomi­ca che si svolgerà a Gandi­no, in Valle Seriana, dome­nica 8 luglio.

Una sapiente miscela fra la ricchezza dei tesori arti­stici dell’antico borgo medie­vale e un paesaggio naturale particolarmente suggestivo. La Pro Loco Gandino coor­dina questo progetto in col­laborazione con altri gruppi del territorio (Camper Club Valseriana, Gruppo Alpini, CAI, Animalcortile, Atalan­ta Club Valgandino) , con il sostegno di un qualificato e nutrito pool di sponsor.

La macchina organizza­tiva si è già messa in moto, sulla scorta della felice esperienza 2006 che portò a Gandino centinaia e centi­naia di turisti-camminatori. Si tratta di una camminata senza alcuna pretesa agoni­stica (non viene stilato nessun tipo di classifica) che lungo un percorso di circa 9 chilometri tocca i punti più importanti del centro stori­co e delle zone circostanti il centro abitato. Ci sono varie tappe e in ciascuna di esse vengono servite le portate di un vero e proprio pranzo.

La partenza viene data a scaglioni in Piazza Vittorio Veneto e seguono soste in Via Castello - Palazzo Gio­vanelli per gli aperitivi, in via Opifici presso la Chiesa di San Rocco (antipasti), nel borgo di Cirano (primi piatti), presso l’Oratorio di Barzizza (Stufato e arrosto con polenta), in Via Cane­vali (formaggi e frutta) e di nuovo Piazza Vittorio Veneto (dolce e caffè). Nei vari trasferimenti vengono percorse zone di particola­re interesse naturalistico (i sentieri dalla Chiesa di San Rocco a San Gottardo, il sentiero del Menghino fra Cirano e Barzizza, la zona di San Lorenzo). Tutti i con­correnti riceveranno gad­gets personalizzati “Gandi­no”, e piccole sorprese sono dedicate ai bambini.

Autore: 

Autore: 

webmaster
|