Echi d'organo 2009 - Concerto del 21 Novembre

Data pubblicazione: 

21/11/2009
|

Categoria: 

|

Visualizzazioni: 

454

CHIESA DI S. GIOVANNI BATTISTA - Casnigo
Organo Perolini del 1840

Stefano Bertuletti (organo)

Scarica tutti i brani del concerto in formato mp3
Per richiedere la registrazione video (DVD) e audio (CD) scrivi a progandino@gandino.it

Brani in programma

JOHANN SEBASTIAN BACH (1685-1750)
Toccata e Fuga in re minore BWV 565 (Organo solo)

ANGELO BETTINELLI (1878 – 1953)
Salve o Regina

AGOSTINO DONINI (1874 – 1937)
Invocazione per la III parola

CESAR FRANCK (1822-1890)
Offertoire pour Orgue (Organo solo)

COSTANTE ADOLFO BOSSI (1876 – 1953)
Ave Verum Corpus

FRANCO VITTADINI (1884 – 1938)
Ave Maria

GAETANO DONIZETTI (1797-1848)
Grande offertorio in Do (Organo solo)

GAETANO DONIZETTI (1797-1848)
Cor Mundum (dal Miserere)

GUIDO GAMBARINI (1907-1978)
Bella tra incensi e fiori

GORDON YOUNG (1919-1998)
5 piccoli pezzi (Organo solo): Recessional on "Old Hundredth" - Interlude - The Happy Trumpeter - Sarabande - Toccata Francais

ALESSANDRO STRADELLA (1644-1682)
Aria da Chiesa "Pietà Signor"

Gli esecutori

Stefano Bertuletti
Si forma musicalmente presso 'Istituto Diocesano di Musica Sacra “S. Cecilia” di Bergamo dove studia pianoforte e, successivamente, organo con M. Valsecchi. Si diploma quindi brillantemente in Organo e Composizione organistica presso il Civico Istituto musicale “Gaetano Donizetti” della stessa città. Frequenta corsi d'interpretazione organistica con docenti quali H. Vogel, A. Marcon, L.F. Tagliavini, R. Jaud, J.L.G. Uriol, B. Leighton e C. Stembridge. Svolge attività concertistica, sia in veste di solista, sia come collaboratore di gruppi vocali e strumentali. Come solista si è esibito nell'ambito di importanti manifestazioni organistiche (“Rassegna organistica su organi storici della Bergamasca”, “L’organo della Basilica” presso la Basilica di S. Maria Maggiore in Bergamo, “Cantabilis Harmonia” della provincia di Pordenone, “Percorsi d’organo della provincia di Ferrara”, “Armonie fra Musica e Architettura” della provincia di Modena, “Vespri d’Organo” a S. Agostino in Treviso, “Antichi organi in Friuli Venezia Giulia”, “Organi storici mantovani, un patrimonio da ascoltare”….). E' docente d'Organo e Composizione organistica presso l'Accademia di Musica “S. Cecilia” di Bergamo, ha curato saggi di natura organaria in occasione di restauri e ha contribuito alla schedatura degli strumenti storici della Bergamasca. E‟ autore del volume di oltre 350 pagine “Organi e Organari dell’Isola bergamasca” (ottobre 2008) commissionatogli dall‟Associazione culturale PromoIsola. Organista presso la Chiesa del S. Cuore in Bonate Sotto (Bg), è inoltre attivo anche come compositore: sue composizioni per organo solo e per coro con accompagnamento d‟organo sono state pubblicate dalle case musicali “Edizioni Carrara” di Bergamo, “Rugginenti” di Milano, Armelin di Padova e Delatour France.

Sergio Rocchi
Ha intrapreso lo studio del canto con il soprano Iride Portesani. Ha partecipato a diverse edizioni del “Festival Donizettiano”, lavorando con direttori quali: R. Abbado, V. Delman, D. Renzetti, G. Gavazzeni debuttando nel „91 come protagonista nell‟opera “Gianni di Parigi” di G. Donizetti e lavorando con artisti di fama: Giuseppe Sabatini, Luciana Serra, Renato Bruson e Ermanno Olmi. Al suo attivo diverse incisioni in CD con la direzione G. Gavazzeni, P. Cattaneo e R. Gandolfi. Partecipa a numerosi concerti in Italia ed all‟estero. Per il “Bicentenario Donizettiano” ha cantato in: “Lucia di Lammermoor”, “Elisir d‟amore” e “Don Pasquale” e come protagonista nella prima esecuzione mondiale dell‟opera “L‟ira d‟Achille” di G. Donizetti. Altra tappa importante della sua carriera, la partecipazione al “Festival dell‟Opera Buffa” del Teatro Filodrammatici di Piacenza come protagonista del “Don Chisciotte della Mancia” di G. Paisiello. Ha inoltre cantato nella prestigiosa “Sala Nervi” in Vaticano alla presenza di S.S. Giovanni Paolo II e recentemente al Konzerthaus di Vienna. Il suo repertorio va dal barocco alla musica contemporanea.

L'organo

Organo costruito nel 1874 da Pansera Bortolo. Lo strumento è collocato in cantoria nella navata della chiesa in “ Cornu Epistolae”. E' racchiuso in cassa lignea elegante e decorata, la cantoria presenta
disegni pittorici.
Il prospetto è monocuspide di 29 canne, bocche allineate a labro superiore a mitria.
Tastiera di 56 tasti, copertura dei medesimi in osso ed ebano. La pedaliera di 23 note è dritta e piana in legno. I registri sono inseribili da manette ad incastro orizzontale disposte su doppia colonna a lato destro della tastiera. Divisione bassi soprani SI 2 DO 3. Vi
sono inoltre 5 pedaletti di servizio. Pedaloni: combinazione libera e ripieno.

La Chiesa

CASNIGO - CHIESA ARCIPRESBITERALE DI SAN GIOVANNI BATTISTA
Fondata attorno al 1100 fu ristrutturata in stile lombardo. Nel 1618 si
diede inizio ai lavori per la costruzione dell'attuale edificio la cui facciata
fu terminata nel 1709. L'interno rinnovato nel 1912 è scandito dai
numerosi altari laterali con tarsie marmoree dei Manni. Interessante è il
paliotto all‟altare di San Giuseppe attribuito al Fantoni e la secentesca
tribuna dell‟altare maggiore che si erge sopra 24 leoncini opera di G.
Fantoni. Tra i dipinti sono da citare le opere del Cavagna, del Carpinoni
e Ceresa.

Pubblicato da: