Prossimi eventi
28
L
 
29
M
 
30
M
 
31
G
 
1
V
 
2
S
 
3
D
 
LuglioAgosto
Informazioni sul sito
Visite: 1266124
(dal 26/6/2003)
Utenti registrati: 7981

Utenti On Line: 12
(0 registrati, 12 anonimi) altro...

Utenti online
12 utente(i) online
(2 utente(i) in Edicola)

Iscritti: 0
Ospiti: 12

altro...
 
Edicola
CIVIT@S SCUOLA
Articolo letto 225 volte.
Classe Terza - A contatto con la natura



La visita alla Mostra Zootecnica di Casnigo, effettuata l’otto Ottobre 2005, è stata per tutti noi molto interessante.
La mostra ci è piaciuta perché non si è limitata ad essere solo un’esposizione di mucche e di altri animali, quali i cavalli, gli asini e le capre, presenti nel nostro ambiente montano, ma è stata anche un luogo di… scuola attiva.
Gli organizzatori della mostra, infatti, avevano previsto, per noi alunni della scuola primaria, dei laboratori presentati da operatori del settore, per farci conoscere le attività agricole tipiche della montagna: dall’allevamento alla produzione di cibi genuini e saporiti (alimenti che abbiamo avuto modo di gustare durante una ricca merenda).
La mostra ha voluto, inoltre, valorizzare al meglio le risorse agro-alimentari del nostro territorio, per questo motivo erano presenti nella fiera tante bancarelle che esponevano e vendevano prodotti alimentari tipici.
Per chi desiderava gustarli in quella sede, era prevista una zona ristoro.
Lungo il percorso della fiera non mancavano, naturalmente, le esposizioni dei trattori più moderni, dei prodotti e delle attrezzature per l’agricoltura.

I cavalli
“I cavalli…erano tutti belli! Mi hanno attirato in modo particolare due magnifici cavalli neri, molto alti e robusti che trainavano eleganti carrozze. Avrei voluto salirci, ma i cocchieri non mi hanno invitato a fare un giro”.
“I cavalli… sono rimasta folgorata, tanto che mi rincresceva andare a vedere gli altri animali”.
“In quel momento…ho sentito che anch’io, quando sarò grande, farò l’allevatore di cavalli”.
“Il cavallo…ho provato paura quando gli hanno infilato il ferro in bocca”.
“I cavalli erano grossi come un armadio”.
Quando li ho accarezzati…ho provato gioia”.
“I trofei erano magnifici”.

Api
“Le api…è stato interessante vedere come si presentava un alveare in autunno”.
“Abbiamo realizzato candele bellissime con molta rapidità, grazie anche all’aiuto dell’esperto”.

Dalla mucca al formaggio
“La mucca…animale grosso, ma molto tranquillo ci ignorava anche al momento della mungitura”.
“La lavorazione del formaggio…per me è stata un’esperienza molto interessante e coinvolgente. Avrei voluto realizzare anche a casa quanto avevo imparato”.

Merenda
La merenda…”il tè delizioso! Tanto che avrei voluto scoprire il metodo col quale era stato fatto”.
“Il pane e il formaggio, il pane e il salame…hanno suscitato in me molta soddisfazione!”
“La merenda…mi ha fatto venire in mente mio nonno quando, in montagna, mi faceva mangiare sempre pane, salame e formaggio.”

Gli animali da cortile
“Il coniglio…morbido come la lana e caldo come un peluche”.
“L’asino…quando l’ho accarezzato mi ha guardato con simpatia e poi…mi ha leccato la faccia”.
“I pulcini…puffetti di piume, ci guardavano interessati e gradivano le nostre carezze”.
“Le capre…quando le ho toccate ho provato tanta emozione”.
“Mi leccavano le mani perché volevano dell’altro cibo”.
“I coniglietti…sembrava mi parlassero, con il loro musetto sempre in movimento”.
“È stata una bellissima mattinata, insieme a tutti gli animali della mostra.”
“Mamma asino…faceva tanta tenerezza quando allattava il suo piccolo; l’ho accarezzato sulle orecchie e lei…si è subito adirata: mi ha fatto un versaccio e poi si è tranquillizzata.

Stampa questa Pagina  Invia questa pagina ad un amico  Indice  Home